• Subito Barbecue

    guide

    Marco Agostini

    Subito Barbecue

    Grigliare all'italiana - ed. 2017

    prezzo di copertina
    16,90 €
    soci club papillon*
    14,50 €
    acquista
  • il Golosario

    guide

    Paolo Massobrio

    il Golosario

    ed. 2017

    prezzo di copertina
    25,00 €
    soci club papillon*
    21,50 €
    acquista
  • Cucinare i sapori

    guide

    Paolo Massobrio, Giovanna Ruo Berchera

    Cucinare i sapori

    170 ricette dal Piemonte alla Sicilia

    prezzo di copertina
    14,90 €
    soci club papillon*
    12.60 €
    acquista
  • Avanzi d'Autore

    guide

    Paolo Massobrio, Giovanna Ruo Berchera

    Avanzi d'Autore

    a tavola con gusto e senza sprechi - edizione 2016

    prezzo di copertina
    14.90 €
    soci club papillon*
    12,60 €
    acquista

Chi è Paolo Massobrio

Giornalista, da 30 anni si occupa di economia agricola ed enogastronomia

Chi è Paolo Massobrio

Paolo Massobrio, 56 anni, milanese di origini monferrine, coniugato e padre di tre figli, si occupa da trent'anni come giornalista, di economia agricola ed enogastronomia.

GIORNALI

Collabora ai quotidiani La Stampa, Avvenire, Italia Oggi. È direttore responsabile del portale www.ilgolosario.it - ai cui abbonati invia quotidianamente "La Notizia del giorno" - della rivista Papillon e de La Circolare. In passato ha scritto per Il Giornale, Il Giorno, Il Tempo, Il Sabato, Epoca, L'espresso (ereditando la nota rubrica di vini di Luigi Veronelli); quindi i mensili Gente Viaggi, Sale & Pepe, A Tavola, Vini & Liquori. Per la Guida ai Ristoranti d'Italia de L'espresso è stato per cinque edizioni il vice del curatore Edoardo Raspelli.

TV E RADIO

Con Edoardo Raspelli e Gabriella Carlucci ha partecipato per due anni alla trasmissione Melaverde in onda la domenica su Rete 4, curando la rubrica sui vini. Ha collaborato nel 2003 alla trasmissione "Linea Verde al Mercato" e nel 2004 alla rubrica “Gusto” del TG5, dal  2005 a oggi a "Linea Verde", mentre nel 2008 è stato autore e conduttore della trasmissione “Pinzimonio” su Alice. In radio ha curato la rubrica radiofonica "Il posto a tavola" nell'ambito del programma Oggi 2000 di Radio Rai Uno. Dal 2014 è giudice alla trasmissione La Prova del Cuoco su Rai 1 di Antonella Clerici.

LIBRI

Nel marzo del 2002 è uscito con Il Buon Bere, la guida ai vini edita da La Stampa. Dal 1992 al 2014 è stato autore della GuidaCriticaGolosa a Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Piacentino, Liguria e Costa Azzurra. Nell'aprile 2003 è uscito L'Ascolto del vino, manuale di degustazione, scritto a quattro mani con Marco Gatti, ristampato in versione aggiornata a fine 2006 e poi in versione aggiornata e bilingue (italiano e inglese) nel 2012; nel 2004 con L’Ascolto dei sapori e nel 2005 con Avanzi d’autore, scritti insieme a Giovanna Ruo Berchera. Con lo scrittore Luca Doninelli e autori vari ha firmato anche un libro di racconti dal titolo A me piace l’estate ma è così bello l’inverno.

Nel 2006 ha scritto per Rizzoli Il Tempo del vino, diario di vigna e di passioni, ristampato nel 2007 per La Stampa; e con Andrea Sinigaglia, Il Vignaiolo. Mestiere d'arte (il Saggiatore). Quindi Maramangio, col dietologo Primo Vercilli e Giovanna Ruo Berchera e Umano Piemonte, viaggio sentimentale tra i paesi. Dal 2008 firma Adesso, 365 giorni da vivere con gusto, ovvero il libro della casa, edito anche per l’anno 2017. Nel 2008 ha scritto De.Co. la carta di identità del sindaco, un contributo per le denominazioni comunali. Nel 2009 per Einaudi è uscito con I Giorni del Vino, con 365 pagine di racconti, assaggi, profili e degustazioni.

Nel 2014 ha editato il libro Àmati!, volersi bene attraverso il cibo, firmato da Silvio Spinelli e nel 2015 Diventare Grill Master. La via italiana al barbecue di Gianfranco Lo Cascio. Dal 2015, insieme a Marco Gatti, firma il Gatti Massobrio, taccuino dei ristoranti d'Italia. È direttore della collana "I Libri de ilGolosario" per Cairo Editore che ha esordito nel 2016 con Cucinare i sapori d’Italia e nel 2017 con Subito Barbecue di Marco Agostini e Il Libro del riso italiano di Valentina Masotti e Massimo Biloni.

PREMI E RICONOSCIMENTI

Ha vinto, tra gli altri nel 1995, il premio letterario Gino Testa; nel 1996, quello giornalistico del Roero; nel 2000 l'Airone d'Argento, il premio Pier Cesare Baretti e il premio PiemonteVip; nel 2001 il primo premio Giovanni Borello; nel 2002 il premio Lanzevino e l’Oscar del Successo della Provincia di Alessandria; nel 2003 l'Arduino d'Oro, il trofeo Nicola Ghiglione; nel 2004, l’Agrestino d’Oro, il premio Primi d’Italia di Foligno e la Mela d’oro del Comune di Barge. Nel 2005 ha ricevuto dal Comune di Masio la cittadinanza onoraria e il Tastevin d’Argento. Nel 2006 si è aggiudicato il prestigioso premio Saint Vincent di giornalismo, consegnatogli al Quirinale dal presidente della Repubblica e col libro Il Tempo del Vino, il premio Cesare Pavese e il premio Bacco d'Oro del Comune di Tradate.

Nel 2007 è stato insignito del premio Gambero Rampante Awards a Santa Margherita Ligure, del premio Piazza De' Chavoli a Pisa e del riconoscimento Antica Corte Pallavicina. Nel marzo 2010 ha ricevuto il premio Gerini del Lyons Club Val Cerrina e il Premio Salone Agroalimentare Ligure conferito dalla Regione Liguria. Nel settembre 2010 ha ricevuto il premio nazionale Lumaca d'oro dall'Istituto Internazionale di Elicicoltura di Cherasco e gli è stato consegnato il premio internazionale Letteratura Enogastronomica di Minori-Costa d'Amalfi, con I giorni del Vino. A dicembre 2012 Comunica e Paolo Massobrio ricevono il premio Libri da Gustare.

Nel 2013 ha ricevuto il Premio Internazionale di giornalismo Words of Wine, mentre nel 2014 il comune di Vignale Monferrato (Al) e quello di Coriano (Rn) gli hanno conferito la cittadinanza onoraria. Nello stesso anno è stato investito del titolo di Cavaliere d’Onore della Corporazione Acquavinattieri Italiani e con il libro l’Ascolto del Vino ha vinto il primo premio nella saggistica della XIII edizione del concorso letterario “Il vino nella letteratura, nell'arte, nella musica e nel cinema”. Nel 2015 è stato nominato Commendatore della Repubblica Italiana.

Nel 2007 ha tenuto un corso di Giornalismo enogastronomico alla Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica e ha fatto parte del Comitato Scientifico per la candidatura di Milano Expo 2015. Quindi come membro del Comitato “Le Firme di Expo 2015” e nel board del palinsesto del Padiglione Italia di Expo 2015.
Nel 2017 ha ottenuto il premio di Italia a Tavola come Personaggio dell’anno nella categoria degli Opinion Leader, nonché il Premio Multimedia 2017 dell'Academie Internationale de la Gastronomie.

INIZIATIVE

Sommelier e critico gastronomico, si occupa di educazione alimentare organizzando serate per l'Italia, con esperti e uomini del mondo dello spettacolo. Tra le curiosità, è segretario e ideatore dei "Seminari internazionali sul vino da Messa", mentre nel 1992 ha dato vita all'Associazione Club di Papillon di cui è Presidente, creando cinquanta gruppi sparsi in tutta Italia che svolgono attività di approfondimento del gusto. Nel 2015 ha dato vita al sito www.ilgolosario.it. Ogni anno organizza Golosaria, rassegna di cultura e gusto (nel Monferrato, a Bassano del Grappa,  a Padova e a Milano) e il premio Top Hundred, dedicato ai 100 migliori vini d’Italia, mentre aiuta i territori italiani negli eventi di comunicazione dedicati al gusto.