• Subito Barbecue

    guide

    Marco Agostini

    Subito Barbecue

    Grigliare all'italiana - ed. 2017

    prezzo di copertina
    16,90 €
    soci club papillon*
    14,50 €
    acquista
  • il Golosario

    guide

    Paolo Massobrio

    il Golosario

    ed. 2017

    prezzo di copertina
    25,00 €
    soci club papillon*
    21,50 €
    acquista
  • Cucinare i sapori

    guide

    Paolo Massobrio, Giovanna Ruo Berchera

    Cucinare i sapori

    170 ricette dal Piemonte alla Sicilia

    prezzo di copertina
    14,90 €
    soci club papillon*
    12.60 €
    acquista
  • Avanzi d'Autore

    guide

    Paolo Massobrio, Giovanna Ruo Berchera

    Avanzi d'Autore

    a tavola con gusto e senza sprechi - edizione 2016

    prezzo di copertina
    14.90 €
    soci club papillon*
    12,60 €
    acquista
Subito Barbecue

guide

Marco Agostini

Subito Barbecue

Grigliare all'italiana - ed. 2017
prezzo di copertina
16,90 €
soci club papillon*
14,50 €
acquista

Coedizione con Cairo Editore

Un manuale che introduce il lettore al mondo del barbecue, partendo dalle domande classiche di chi, per la prima volta, si avvicina a questa tecnica di cottura. Un vademecum in cui anche i più esperti potranno trovare suggerimenti inediti e ottimi spunti.

I primi due capitoli sono una guida all’acquisto dei dispositivi di cottura, in cui vengono esaminati tutti gli aspetti utili per valutare le diverse tipologie di grill in base alle proprie reali esigenze: dalla scelta del tipo di alimentazione fino agli accessori indispensabili per iniziare a cucinare.

Nel terzo capitolo sono illustrate nel dettaglio alcune ricette didattiche, per imparare i principi di base della cottura a brace viva, mentre nel quarto vengono affrontate tecniche di cottura più complesse e specifiche.

Il libro si chiude con un nutrito ricettario diviso per portate, dall’antipasto al dessert, con la proposta di alcuni menu a tema.

Il barbecue è stato, nel corso della mia vita, un compagno discreto e paziente, che ha saputo ritagliarsi uno spazio in anni di meticoloso e silente lavoro ai fianchi, senza mai urlare la sua importanza.

Nei miei trascorsi professionali, anche quando era arrivato a garantire da solo il mio sostentamento e ormai avevo capito che non si sarebbe più accontentato di un ruolo da gregario, il mio rapporto con il barbecue è stato vissuto con un inconscio carattere di precarietà, legato forse all’italico retaggio culturale che ci porta da sempre a sminuirlo, a farne un surrogato della cucina tradizionale. Era lo stesso errore che ho sempre contestato ai miei studenti nei corsi o che denunciavo dal palco degli eventi a cui ho partecipato.

Nel corso degli anni, dalle prime sperimentazioni ai primi corsi ed eventi pubblici, fino a oggi, la mia attenzione, insieme a quella dei pochi pionieri con cui ho condiviso questo percorso, si è rivolta in modo ostinato all’approfondimento di aspetti sempre più specifici del barbecue, con un ritmo evolutivo insostenibile per un mercato italiano allora ancora troppo acerbo. Quando in anni recenti finalmente anche da noi il barbecue è diventata una tendenza e si è cominciato a capire che la cottura su braciere era solo l’espressione minima di un mondo molto più complesso, il solco tra chi era all’ABC e la nicchia dei nerd iperspecializzati era diventato troppo grande, finendo per costituirne la più elementare e scontata delle barriere all’ingresso. Il barbecue però sa aspettare. Gli ultimi anni spesi, per via della professione, a contatto quotidiano con gli acquirenti tipici di un barbecue shop mi hanno reso ancor più evidente questa differenza.

Non ho intenzione di proporvi l’ennesimo trattato di cucina. Le ore spese in reparto vendita mi hanno reso consapevole del fatto che la grande maggioranza dei miei interlocutori è composta da spaesati neofiti. La loro esigenza primaria non è imparare una tecnica nuova o migliorare la propria dotazione ma quella di ambientarsi, vedere i confini di quel mondo per cercare di capire in che direzione muoversi. Prima ancora che un consiglio su cosa comprare, chiedono che qualcuno che li guidi tra quegli oggetti misteriosi. Il tutto possibilmente usando un linguaggio semplice e concreto, vicino al vissuto quotidiano.

Questo libro ha proprio lo scopo di accompagnarvi in un processo di “avvicinamento” al mondo barbecue, partendo dalle classiche, ricorrenti domande dei neofiti, di chi inizia a muovere i primi passi, usando un linguaggio semplice e figurato, senza tecnicismi inutili. Inizieremo con la scelta del dispositivo più adatto a ciascuna esigenza, per proseguire con la selezione del combustibile migliore e la prima accensione, le prime cotture, per finire con l’illustrazione degli accessori di base che vi faranno toccare con mano le possibili applicazioni che avrete modo di approfondire col tempo.

In particolare il capitolo sulla cottura comprende la spiegazione di alcune ricette elementari , funzionali a far apprendere alcuni principi di base della cottura a brace viva. Il libro si chiude con un ricco ricettario, utilizzando le eccellenze del patrimonio gastronomico italiano selezionate da Il Golosario di Paolo Massobrio e abbinandole a vini e birre del territorio. Perché il barbecue è una tecnica di cottura di derivazione americana, ma noi in fondo siamo sempre italiani.

Questo manuale vi aiuterà a utilizzare in modo più che soddisfacente il dispositivo di cottura di ultima generazione che acquisterete o che avete acquistato, consentendovi di sfruttarne appieno le potenzialità, consapevoli che potrete approfondire e specializzare la vostra esperienza con molti altri testi che affrontano più nello specifico le mille sfaccettature che caratterizzano le infinite applicazioni legate direttamente o indirettamente al mondo del barbecue.

Non vi resta che seguirmi e attraversare insieme a me le soglie di questo mondo meraviglioso. Il barbecue non vi sarà mai sembrato così semplice.

Marco Agostini


Marco Agostini

MARCO AGOSTINI 55 anni,nasce a Somma Lombardo nel 1973. Acquista da autodidatta il suo primo grill ed è amore al primo utilizzo. La passione diventa lavoro e studio, attraverso l’acquisizione di una vasta bibliografia di testi made in USA. Sommelier AIS, assaggiatore ONAF e homebrewer, dal 2009 inizia una collaborazione con BBQ4All, la community di riferimento in Italia per la cottura su fuoco.

Nel 2015 fonda la BBQ Hangout, un’azienda specializzata nel catering barbecue e nella consulenza professionale legata al settore e crea il marchio The Barktenders con il quale caratterizza le proprie attività pubbliche e le proprie partecipazioni a gare nell’ambito del barbecue competitivo, già iniziate in precedenza con il team BBQ4All International.

È responsabile e docente della Grill Academy di Milano, la prima sede per numero di presenze della scuola di cucina barbecue di Weber Stephen. Collabora con Agri Brianza, il barbecue shop di riferimento in Italia; Piacere Barbecue, il più grande evento pubblico nazionale di settore; Club Papillon nella realizzazione delle attività dimostrative legate a Golosaria, la più importante kermesse enogastronomica per la valorizzazione delle eccellenze italiane.

La squadra dei Barktenders da lui fondata è stata, al suo primo anno di attività, miglior team barbecue italiano per la stagione 2016 in base alla classifica KCBS TOY, ottenendo l’accesso a prestigiose invitational come il Brew’n’Q in Inghilterra o il Prime Uve in Italia. Partecipa annualmente a svariate tappe del circuito competitivo KCBS in tutta Europa.